Nuovo accordo professionale in vista tra la Global Capital Trust di Marco Zoppi e lo studio legale Yingke

Anita Veress e Selina Cheng di Global Capital Trust con i delegati dello Studio Legale Yingke

Anita Veress e Selina Cheng di Global Capital Trust con i delegati dello Studio Legale Yingke

Il Roadshow cinese dedicato alla promozione del Family Trust, organizzato da Marco Zoppi, presente anche in qualità di fondatore e CEO di Global Capital Trust, ha messo in ottima luce l’azienda italiana.

Infatti, proprio in questo contesto, l’ormai solida realtà costituita da Marco Zoppi è stata travolta da una vera e propria pioggia di richieste di collaborazione da parte di numerosi studi legali cinesi, tutti interessati a mettersi in luce per avviare una collaborazione proficua con la società svizzera. Alla base del desiderio di collaborazione espresso da buona parte dei candidati c’è il desiderio di ottenere un contratto in esclusiva per investire all’interno del proprio territorio nella fornitura, della diffusione e nella promozione del Family Trust.

Global Capital Trust, infatti, è un’azienda molto poliedrica: dietro al suo successo si cela proprio la capacità di offrire una svariata gamma di servizi che spaziano dal Family Office alla gestione di piccoli e grandi patrimoni individuali o aziendali. Alla base della filosofia di Marco Zoppi e della sua impresa c’è l’idea secondo la quale la crescita di un patrimonio debba essere assidua e figlia di un’attenta programmazione.

Tra le numerose candidature pervenute ai responsabili di Global Capital Trust, quella dello Studio Legale Yingke è stata capace di raccogliere il maggior livello di considerazione da parte di Marco Zoppi. Questo studio, infatti, è un’importante realtà con ben 44 sedi diverse dislocate tra la Cina ed il resto del mondo.

Per avvalorare la candidatura del suo studio legale, inoltre, il direttore del comparto Family Trust di Yingke ha recentemente fatto visita a Marco Zoppi presso la sede di Hong Kong di Global Capital Trust: in quest’occasione le parti hanno iniziato a definire i punti focali sui quali basare la loro eventuale partnership e ad approntare le prime strategie atte a rendere più efficace la promozione del Family Trust nel territorio cinese.